Approfondimenti‎ > ‎

Eft

EFT è la sigla di Emotional Freedom Techniques ovvero Tecniche di Libertà Emozionale. Il nome lo deve al suo fondatore, l'ingegnere statunitense Gary Craig il quale, a partire da una tecnica energetica chiamata TFT, ha creato un sistema di
auto-aiuto semplice, rapido ed efficace.
EFT si è ampiamente dimostrata efficace su centinaia di disturbi, siano essi di origine fisica, emozionale o mentale. Consiste nella stimolazione di una serie di punti del corpo corrispondenti a 14 Meridiani di concerto con la focalizzazione
della mente sul problema che si vuole risolvere e/o su una sua soluzione. A volte è sufficiente l'applicazione di due o tre passaggi per avere ragione del disturbo, ma per i problemi più complessi sono necessarie maggiori costanza e
creatività. EFT può essere utilizzata su se stessi in perfetta autonomia, anche se l'esperienza insegna che spesso un intervento esterno riesce a superare le “barriere di protezione” che la mente crea per impedire il cambiamento, pur se
positivo.
Proprio la parola cambiamento mi sembra la più adatta per descrivere il risultato che l'utilizzo di EFT porta in ognuno, ed è davvero straordinario assistere alle trasformazioni che vengono stimolate.
Beninteso, EFT non è una bacchetta magica, né tanto meno una nuova religione o filosofia. Si tratta di un metodo che agisce sulle parti più “fluide” dell'essere umano ovvero i pensieri e l'energia che scorre lungo i Meridiani. Stimolando con
le dita delle aree chiamate agopunti è possibile "istruire" il sistema energetico a reagire in modo diverso (più sano) a stimoli stressori, riequilibrando le reazioni. In questo modo, gradualmente, la qualità della vita cambia, la frequenza
energetica si eleva, i limiti lasciano il posto alle possibilità, le malattie cedono strada alla salute, infine all'Ego viene sottratto il ruolo di Primadonna che normalmente occupa nella vita di ognuno. La profonda natura spirituale dell'essere
umano ha modo di manifestarsi con sempre maggiore chiarezza.
I gradi di utilizzo di EFT sono a completa discrezione dell'individuo, il quale la può applicare semplicemente sui problemi fisici (ad esempio dolori, allergie, costipazioni) oppure scegliere di liberarsi anche dai condizionamenti mentali che
limitano pensieri ed azioni, e dai conflitti emotivi irrisolti che bloccano il percorso evolutivo e danno origine a numerose malattie psicosomatiche.