Approfondimenti‎ > ‎

Massaggio psicosomatico

Il termine psicosomatico definisce un particolare approccio al Massaggio: il soggetto viene visto in un’ottica psicosomatica. I vari tocchi, attraverso il loro significato simbolico e relazionale, permettono di accedere alla soggettività dell'utente e coinvolgerla in modo più o meno profondo.
La particolarità di questo massaggio è che non segue un vero è proprio schema o “protocollo”, in quanto varia da persona a persona, in base alle esigenze del ricevente. Del resto ciascuno di noi è un essere unico ed irripetibile!
Può aiutare nei casi in cui vi sia un rapporto difficile con il proprio corpo, per favorire il ripristino dell'alternarsi delle polarità rigidità/lassità.
E’ in grado di riattivare le nostre potenzialità e la nostra forza vitale, ripristinando le condizioni di armonia, equilibrio e benessere, favorendo la nostra unità psicosomatica.
I dolori e le emozioni che non riusciamo ad esprimere e manifestare completamente vengono trattenuti dal corpo che li trasforma in tensione fisica ed armature posturali. Il nostro corpo si modifica, si irrigidisce e perde progressivamente la sua naturale fluidità e sensibilità.
Il Massaggio Psicosomatico, con l'aiuto di tecniche di respiro, permette l'allentamento delle tensioni fisiche e lo scioglimento dei blocchi emotivi, che impediscono la percezione del nostro sé corpo-mente. Diventa il legame più immediato tra corpo e mente. 
Oltre alla produzione di stimoli in ambito biologico, emotivo ed energetico, il Massaggio Psicosomatico ci permette di entrare in contatto con noi stessi.